Pubblicato da su

Le agenzie da evitare

Sono convinto che la correttezza e la trasparenza siano due valori fondamentali nella vita privata e in quella professionale.

Negli ultimi anni il mondo degli agenti immobiliari si è professionalizzato molto, sia grazie alla crisi di settore che ha fatto pulizia, sia per le maggiori competenze necessarie per concludere una trattativa e arrivare al rogito senza problemi.
Anche il fatto che, grazie al web, i clienti hanno facilità di accesso a referenze e informazioni sugli agenti potendo così selezionare i migliori…

C’è un però…

Come in tutti i settori c’è una piccola parte di professionisti che mette al centro il proprio guadagno, senza pensare alle esigenze del cliente e senza la minima correttezza.

Niente allarmismi, sono veramente pochi e facilmente riconoscibili e con queste poche righe voglio aiutarti a “smascherarli”.
Cosa dovrai fare dopo? Nulla di che, semplicemente rivolgiti ad un altro agente il quale potrà seguirti tutelandoti al meglio, anche se l’immobile di tuo interesse è gestito dall’agenzia immobiliare “scorretta”.

Quali sono i campanelli d’allarme:

1) Partiamo da lontano, dalla pubblicità: capiterà di trovare l’annuncio di un immobile interessante come tipologia e prezzo, leggendo bene l’annuncio potresti scoprire che non è nella zona o paese che hai selezionato come criterio di ricerca.

Spesso questo trucco viene utilizzato solo per generare visite su internet o per ricevere telefonate di persone interessate ad acquistare. È il classico “specchietto per le allodole”.

Nulla di grave ma lascia perdere, ti hanno attirato con una bugia, io non affiderei a loro i miei risparmi per comprare una casa…

2) Un altro classico, questa volta per il proprietario che deve vendere casa sua.
Stai pubblicizzando l’immobile privatamente o ti sei già affidato ad un agente immobiliare.
Riceverai una telefonata con la classica scusa: “abbiamo un cliente che vuole comprare casa tua”. Benissimo peccato che per portare quel cliente vogliono un incarico di vendita di minimo due anni.

Il cliente è parecchio indeciso e gli serve tempo per decidere, addirittura due anni?!?
Nulla importa se ti sei affidato ad un altro agente, non collaborano… Se “il cliente” esistesse davvero non esiterebbero ad accontentarlo concludendo l’affare in collaborazione con l’altra agenzia.

Ho notato inoltre che normalmente hanno un portafoglio immobili consistente e stagnante. Non vi viene da pensare: “Non riescono a vendere gli immobili di cui hanno l’incarico e hanno il cliente proprio per questo?”.

Da questi personaggi poi ci si deve aspettare telefonate continue ed insistenti il loro motto è: “Ti convinco per sfinimento!”. Da evitare

3) Un ottimo servizio che si da al cliente è quello che noi, agenti immobiliari, in gergo chiamiamo visita periodica. Non è altro che un appuntamento per aggiornare il cliente sul riscontro ottenuto dal mercato.
Può essere un’occasione per studiare una nuova strategia magari rivedendo il prezzo in base all’andamento dei prezzi di riferimento.

Al consiglio di variare il prezzo a volte il cliente risponde: “portami un’offerta che poi vediamo…”

Pronti via offerta vincolata a un mutuo che non verrà mai ottenuto.
Il dubbio dovrà venire nel momento in cui anziché firmare la proposta verrà chiesto di firmare un ribasso sull’incarico.

Chiedete di conoscere di persona l’acquirente, pretendete la copia della proposta registrata all’agenzia delle entrate, chiedete presso quale banca viene richiesto il mutuo e cercate di prendere informazioni sull’esistenza della richiesta.

A questo punto hai a disposizione delle conoscenze che ti permetteranno di evitare i comportamenti scorretti di alcuni agenti che non definisco colleghi.

Conosco la maggior parte degli agenti in zona e il 95% sono persone corrette e professionali, si impegnano ogni giorno per soddisfare le più svariate richieste dei clienti, alcune volte vedendoseli portare via con false aspettative e pratiche scorrette concentrate in pochi individui, che rovinano la categoria…

Sempre dalla Tua parte.

Alessandro Meola Perlage Immobiliare

“Rimango sempre sconvolto da quanto le persone non si rendano conto, o non vogliano rendersi conto, che le loro azioni, le loro scelte, anche quelle che sembrano insignificanti, si ripercuotano sempre sulla vita di qualcun altro. Se si è sconnessi dal prossimo si deve vivere in eremitaggio, altrimenti è criminale.”
ALESSANDRO BRUNO

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Toggle

Header styles

Layouts

Reset default